Migliori tastiere meccaniche per PC

migliori-tastiere-meccaniche

Chi è intenzionato a confrontare i vari modelli di tastiere meccaniche in cerca del prodotto più in linea con le proprie esigenze deve tenere conto del fatto che questi articoli non sono tutti uguali tra loro, ma si differenziano per un ampio ventaglio di peculiarità, al punto che per molti è quasi più semplice scegliere un processore.

Come scegliere una tastiera meccanica per PC?

Uno dei primi parametri da tenere in considerazione ha a che fare con il layout, e cioè con la disposizione dei tasti. Quello tradizionale è il Qwerty, che si compone di 105 tasti, ma non è questo il solo modello a disposizione: il tenkeyless, per esempio, è privo di tastierino numerico.

Un altro criterio su cui ci si deve focalizzare è il cosiddetto ghosting: per chi non lo conoscesse, questo fenomeno corrisponde alla circostanza per la quale si schiacciano più tasti nello stesso momento e vengono trasmessi segnali differenti, tra i quali anche uno che non è stato realmente inviato. Per esempio, mentre si sta scrivendo su un file di testo, si schiacciano nello stesso momento le lettere E, D ed R, ma sul documento appare anche la G. Una situazione del genere non è rara, ma tende a verificarsi quasi sempre in tastiere al di sotto di standard di qualità accettabili. Nelle tastiere più economiche, poi, il ghosting si può concretizzare anche in senso opposto: per esempio quando vengono premuti due tasti ma viene inviato il segnale di uno solo. Tale inconveniente è del tutto assente nelle tastiere meccaniche che offrono l’anti-ghosting.

Cos’è il polling-rate?

Gli esperti di tastiere meccaniche, poi, prestano molta attenzione al polling-rate, un parametro che indica la velocità – o, per essere più precisi, la frequenza – con cui il segnale viene trasmesso dalla tastiera al computer. In realtà attualmente circa nove tastiere su dieci, se di alta qualità, sono in grado di superare i 1000 Hz. Infine, l’ultimo criterio fondamentale da valutare è il tipo di switch. Che cosa vuol dire? Tutte le tastiere meccaniche dispongono di un interruttore diverso su ciascun tasto: esso è, appunto, lo switch.

Cos’è lo switch Cherry MX Blue?

Lo switch Cherry MX Blue, per esempio, è idoneo per la scrittura ma ha il difetto di essere un po’ rumoroso. Naturalmente tale caratteristica è voluta, dal momento che il clic udibile permette a chi digita di avere un feedback immediato del segnale che vuole mandare. La forza di attuazione richiesta è pari a 50 g, ma è bene sapere che tale soluzione è sconsigliata per il gaming. Gli appassionati di videogiochi devono optare, invece, per il Cherry MX Red, che presuppone una forza di attuazione di 45 g, o al massimo per il Cherry MX Brown. Tra gli altri switch più diffusi, si segnala il Cherry MX Silent, che è estremamente silenzioso e che, proprio per questo motivo, è decisamente raccomandato per il gaming di notte.

Aukey RGB

Questa bellissima tastiera meccanica retroilluminata ha uno stile tutto suo. La cassa borderless e il pannello in un bellissimo alluminio spazzolato danno una sensazione molto minimalista, ma con nove effetti di illuminazione a LED preimpostati, cinque combinazioni di luci modificabili e sette opzioni di colore per ciascun tasto, questa tastiera sa anche come diventare vistosa. Dotata di interruttori Outemu Blue, tutti i 104 tasti hanno meccanismi individuali che appunto per ogni tasto si avrà un effetto diverso al click.
L’unico punto negativo ?
Se ti arrabbi la colpa non te la potrai più prendere con la tastiera.

VAI AL PRODOTTO ->

Corsair Strafe

Corsair STRAFE è una tastiera da gaming meccanica semplice, senza se senza ma, costruita con l’unico scopo di giocare. La tastiera non offre illuminazione RGB, rinuncia ai tradizionali tasti Macro e i suoi controlli multimediali sono limitati ai tasti funzione. Tuttavia, non tutto il male viene per nuocere. Ciò consente semplicemente alla tastiera di concentrarsi sul suo unico vero lavoro: il gaming.La tastiera è disponibile nelle varianti Cherry MX Blue, Brown, Red e Silent. (L’interruttore Cherry MX Silent è un interruttore creato da Cherry attraverso una partnership con Corsair. In effetti, è solo un interruttore rosso con ammortizzatori in gomma). La tastiera è anche conveniente, arrivando a meno della metà del costo della K95 PLATINUM. Inoltre, è possibile acquistare una variante RGB della tastiera per un extra di circa 10 euro, anche se le opzioni di cambio colore saranno limitate a marrone e rosso.

VAI AL PRODOTTO ->